Tagliatelle fatte in casa al sugo di pesce

Tagliatelle fatte in casa al sugo di pesce. Vedrete quanto vi divertirete a prepararle

Ingredienti

PER LA PASTA

  • farina 200 g
  • uova 2
  • sale 2 cucchiaini scarsi

PER IL SUGO

  • gamberetti 50 gr
  • salmone affumicato 50 gr
  • cozze
  • vongole
  • prezzemolo q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b.
  • vino bianco 1/2 bicchiere
  • concentrato di pomodoro 1 cucchiaio da minestra

Informazioni

  • difficoltà: ★★☆☆
  • tempo di preparazione: 60 min
  • dosi: 2 persone
  • costo: $$$

Preparazione

Iniziate a preparare l’impasto delle tagliatelle mettendo su di un piano di lavoro la farina. A parte, in un recipiente, sbattete leggermente le uova aiutandovi con una forchetta e successivamente inglobatele alla farina insieme al sale. Impastate bene.

Quando ottenete una palla liscia e omogenea avvolgetela con la pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Occupatevi intanto del sugo di pesce. Fate rosolare l’aglio con l’olio e unite le vongole e le cozze. Sfumate con il vino bianco e fate cuocere con un coperchio per circa 10 minuti fino a quando non si saranno aperte.

A questo punto unite i

gamberetti e il salmone e fate cuocere per altri 5 minuti.

Infine unite il concentrato di pomodoro e mescolate il tutto.

Prendete il vostro impasto e tiratelo con la macchina della pasta fino ad ottenere una sfoglia che passerete nel macchinario per le tagliatelle. Se non avete la macchina per la pasta tirate l’impasto con l’aiuto di un mattarello,ricoprite la superficie con della semola, arrotolatelo su sè stesso e tagliate il rotolo in base alla misura che volete ottenere per la pasta.

In entrambi i casi cospargete di farina le tagliatelle per evitare che si attacchino tra di loro.
Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata. Scolate la pasta e unitela al sugo. Saltate in padella per qualche minuto aggiungendo abbondante prezzemolo finemente tritato

.

DOLCE APPETITO

Print Friendly, PDF & Email
Condividi sui Social:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.