RED VELVET

Red velvet. La torta bicolore per una ricca merenda domenicale.

red velvet cake

Ingredienti

  • zucchero 300 gr
  • burro morbido 120 gr
  • uova 2
  • yogurt magro 125 gr
  • latte intero 135 gr
  •  succo di limone 1 cucchiaino
  • colorante alimentare rosso ½ cucchiai0
  • cacao amaro 2 cucchiai
  • farina 00 275 gr
  • lievito per dolci 1 cucchiaino
  • estratto di vaniglia 1 cucchiaino

CREMA AL MASCARPONE

  • mascarpone 250 gr
  • panna fresca 250 gr
  • zucchero a velo 80 gr

Informazioni

  • difficoltà: ★★★☆☆
  • tempo di preparazione: 20 min
  • tempo di cottura: 25 min
  • dosi: 10 persone
  • costo: $$

Preparazione

Questa ricetta me l’ha suggerita mia sorella Francesca, esperta indiscussa di qualsiasi tipo di dolce.

La vorrei condividere con voi perchè è una torta con un forte impatto visivo grazie ai due colori contrastanti e poi perchè è soffice e delicata e adatta a tutti i palati.

Mettete in una ciotola il latte,lo yogurt e il succo di limone e mescolate.

Con l’aiuto di una planetaria lavorate il burro con lo zucchero fino a quando otterrete un composto spumoso. Continuate a far funzionare la planetaria e aggiungete a tale composto un uovo, lasciatelo amalgamare e poi fare lo stesso con il secondo.

A questo punto aggiungete il composto di latte, yogurt e limone, aggiungete il cacao, la farina, il colorante, il lievito e l’estratto di vaniglia.

Versate il composto in uno stampo di diametro 20 cm, precedentemente imburrato e infarinato.

Infornate a 180° per circa 30 minuti. Quando la torta sarà cotta, lasciatela raffreddare su una gratella e successivamente dividetela in 3 dischi. 

Mentre aspettate che la torta si raffreddi preparate la crema per farcire i vari strati.

Aggiungete al mascarpone la panna montata e lo zucchero a velo. Con l’aiuto di una sac a poche, farcite i 2 strati di Red Velvet e una volta completata, decorate anche l’esterno della torta.

Potete decorare la superficie a vostro piacimento.

 DOLCE APPETITO

Print Friendly, PDF & Email
Condividi sui Social:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.